Sostegno al Reddito per i Lavoratori in Somministrazione: con i nuovi requisiti si amplia la platea dei destinatari

lunedì 12 dicembre 2016

Dal 2016, per poter percepire l’assegno “una tantum” erogato da Forma.temp, è necessario aver maturato almeno cinque mesi di lavoro in somministrazione anzichè sei
Picture
Grazie all’accordo tra le parti sociali sono stati abbassati i requisiti di accesso al Sostegno al Reddito istituito presso Forma.temp e destinato ai lavoratori in somministrazione oggi in disoccupazione involontaria che potranno percepire l’assegno per il sostegno al reddito di 750 Euro.

I NUOVI REQUISITI 2016

I nuovi requisiti prevedono:

– almeno 5 mesi (110 giornate retribuite) di contratti in somministrazione, anche NON CONSECUTIVI E PER UNA O PIU’ AGENZIE PER IL LAVORO, nei 12 mesi precedenti la cessazione del contratto (fino al 2015 erano richiesti 6 mesi, corrispondenti a 132 giornate retribuite);

– almeno 45 giorni di disoccupazione che decorrono dalla cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro.

Per coloro che avranno i requisiti richiesti, Forma.temp riconoscerà una indennità di 750 euro lorde.

TERMINI PER PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda va presentata entro 113 giorni dalla conclusione del rapporto di lavoro (45 giorni di disoccupazione+ altri 68 giorni).
La prestazione può essere richiesta dal lavoratore ogni qualvolta matura i requisiti richiesti.

Per l’assistenza necessaria legate all’inoltro di tutte le pratiche per beneficiare delle numerose Agevolazioni erogate dal Fondo Bilaterale Ebitemp (prestiti, indennità in caso di infortunio, rimborso spese sanitarie, sostegno alla Maternità…) rivolgiti ai nostri SPORTELLI della BILATERALITA’ su tutto il Piemonte.

Ricordiamo un altro importante strumento a sostegno dei lavoratori in somministrazione: il Fondo Pensione Integrativa Fon.Te, che permette di rafforzare ed integrare la pensione pubblica, specie per i lavoratori dipendenti dalle Agenzie che hanno carriere lavorative e quindi “coperture” contributive dicontinue!