La FEMCA CISL interviene sullo stabilimento Solvay di Spinetta Marengo

mercoledì 8 luglio 2020 / Lavoro
Solvay Corporate photography

Con due lettere distinte, una sottoscritta da FEMCA CISL Alessandria Asti assieme alla UILTEC ed inviata al Comune di Alessandria ed alla Regione Piemonte, l’altra delle Segreterie Nazionali FEMCA CISL, FILCTEM CGIL e UILTEC UIL spedita al Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, le federazioni dei chimici hanno inteso porre ai diversi livelli il problema delle garanzie, sia con riferimento alla salute di lavoratori ed abitanti di Spinetta Marengo (dove ha sede lo stabilimento), sia della prosecuzione dell’attività da parte della multinazionale belga.

Il Segretario Generale della FEMCA CISL Alessandria Asti, Roberto Marengo, ha dichiarato al proposito «l’azienda ha spiegato i problemi nell’avere le autorizzazioni per ampliare la produzione di C604 e ha manifestato preoccupazione. È chiaro che per quanto riguarda Alessandria anche noi come sindacato dobbiamo tenere alta l’attenzione. Attenzione sui rischi che si correrebbero nel non aumentare la produzione. Sono in discussione una serie di investimenti per sostituire alcune produzioni e ampliare i volumi di altre».

«L’investimento è di almeno 16 milioni di euro – aggiunge Marengo – solo per ora, poi in futuro sono previsti altri investimenti. Nessuno di noi però baratta al sicurezza con l’occupazione non a caso abbiamo chiesto un incontro a Regione e Comune in un territorio già martoriato per l’occupazione».

(sotto le lettere inviate)

Categoria: ,