Consiglio generale Cisl Al-At con passaggio di testimone in segreteria tra Simona Gamalero e Cristina Vignolo

giovedì 8 aprile 2021 / Focus

“Voglio ringraziare tutti per questi 12 splendidi anni trascorsi nella segreteria della Cisl di Alessandria-Asti. Sono stati anni di battaglie giuste e sempre al fianco di chi ha bisogno. Ma vi ringrazio soprattutto perché la Cisl è una grande famiglia. La Cisl ti sa abbracciare, ti sa avvolgere e sostenere, soprattutto quando nei hai bisogno, soprattutto nei momenti meno belli. Auguro a Cristina, a cui lascio volentieri il testimone, ogni bene. Grazie di cuore a tutti voi per quello che mi avete dato”. Con questo emozionante saluto, Simona Gamalero si è congedata – al termine del suo mandato (12 anni) da segretaria organizzativa dell’Unione sindacale territoriale – dai componenti del Consiglio generale della Cisl Alessandria-Asti, riunito oggi in videoconferenza per eleggere la sua sostituta. Il nome proposto dal segretario generale Marco Ciani e che ha raccolto un unanime consenso da parte di tutto il gruppo dirigente territoriale, è quello di Cristina Vignolo, attuale segretaria generale della Fisascat Cisl territoriale. 51 Anni, di Ovada, in Cisl sin dall’età di vent’anni, Vignolo ha ricoperto nel tempo vari ruoli all’interno della Cisl alessandrina. Prima nei servizi, poi operatrice dell’Ugc (Unione generale coltivatori), fino ad approdare, nei primi anni Duemila alla Fisascat Cisl. Nel 2005 entra in segreteria della federazione e nel 2017 ne diventa segretaria generale .”Raccolgo una eredità importante e preziosa – ha detto subito dopo la sua elezione la neo segretaria. Simona è stata una segretaria straordinaria, che ha svolto un lavoro enorme e arricchito la nostra organizzazione sotto ogni punto di vista. Sono onorata di essere stata scelta dal gruppo dirigente, assumendo una nuova responsabilità all’interno della Cisl territoriale. E’ un riconoscimento non solo personale ma anche di tutta la Fisascat che in questi anni mi ha dato la possibilità di crescere e di rappresentare molti lavoratori. Nonostante la pandemia e l’emergenza sanitaria ed economica in corso, dobbiamo essere in mezzo alla gente per cambiare e costruire qualcosa di nuovo”.

L’attuale segreteria della Cisl Alessandria-Asti risulta così composta: Marco Ciani segretario generale, Stefano Calella, segretario generale aggiunto e Cristina Vignolo, segretaria. Aprendo i lavori del Consiglio generale il segretario territoriale Marco Ciani ha parlato dell’attualità politico sindacale e in modo particolare della grave crisi che ha investito il territorio e che richiede il massimo sforzo da parte di tutti nel dare risposte ai bisogni crescenti di lavoratori e pensionati. “Questo cambio all’interno della segreteria – ha detto Ciani -, condiviso all’unanimità da tutta l’organizzazione, avviene in un momento particolare, e oltre a manifestare la massima compattezza, rispecchia la voglia di reagire della Cisl, rinnovando il proprio quadro dirigente per essere sempre più vicini alle persone”.

Nelle sue conclusioni, il segretario generale Cisl Piemonte, Alessio Ferraris, ha ripercorso le tappe più significative degli avvenimenti nazionali e regionali, parlando dell’avvicendamento in Cisl tra Annamaria Furlan e Luigi Sbarra, avvenuto nella massima unità e continuità, e soffermandosi in modo particolare sul documento regionale unitario di Cgil Cisl Uil dedicato al Recovery Plan che è stato recepito in gran parte nelle proposte che il Presidente della regione Cirio presenterà in queste ore al Governo. “E’ una grande soddisfazione per noi – ha osservato Ferraris – sapere che le istanze e le proposte dei lavoratori e dei pensionati, rappresentati da Cgil Cisl Uil regionali, siano tornate ad essere centrali nell’agenda politica locale e che siano tenute in debita considerazione da chi governa. Ora la nostra attenzione si sposta sulla nostra richiesta di far parte della cabina di regia regionale sul Racovery Plan”.  Sul passaggio di testimone tra Simona Gamalero e Cristina Vignolo, Ferraris ha ricordato il grande lavoro svolto da Simona, compagna di viaggio di tante battaglie sindacali, e ha evidenziato “l’atmosfera di festa e condivisone di un passaggio importante, vissuto e sentito da tutti i dirigenti territoriali, con intensità ed emozione. La Cisl è anche e soprattutto questo: stare bene insieme”.

Rocco Zagaria   

 

Categoria: