Sunia, Sicet, Uniat Piemonte chiedono il rinvio delle scadenze per il fondo sostegno morosità incolpevole degli inquilini case popolari

Focus
case popolari Sunia, Sicet, Uniat Piemonte chiedono il rinvio delle scadenze per il fondo sostegno morosità incolpevole degli inquilini case popolari

I sindacati degli inquilini Sunia-Cgil, Sicet-Cisl, Uniat-Uil hanno chiesto oggi all’assessore regionale Chiara Caucino, responsabile delle Politiche per la Casa, uno spostamento dei termini, fissati al 30 aprile prossimo, del pagamento della quota minima su affitto e spese condominiali e la presentazione della relativa domanda per il “fondo morosità incolpevole” degli inquilini assegnatari delle case popolari riferita all’anno 2019.

“I provvedimenti adottati per il contenimento della diffusione del virus – dicono Sunia, Sicet, Uniat – stanno creando grandi problemi nel disbrigo delle pratiche necessarie. I nostri Caf hanno dilazionato molto le prenotazioni per la compilazione dell’Isee e i vari centri di sostegno ai poveri, che spesso intervengono per aiutare nel pagamento della quota minima, o sono chiusi o hanno ridotto di molto l’attività. Infine, le stesse Atc hanno il personale contingentato e hanno limitato gli accessi ai loro uffici. In questa situazione, diventa impossibile rispettare le scadenze previste e per questo chiediamo un congruo rinvio”

SUNIA ( Sergio Contini)      SICET (Giovanni Baratta)       UNIAT (Domenico Paoli)

In allegato la disciplina urgente degli sfratti e delle esecuzioni degli sfratti del Tribunale di Torino 

 

 

Categoria: