Il welfare Inail nell’esperienza dei Livelli integrativi di assistenza

Attualità
Convegno Inail manifesto Il welfare Inail nell’esperienza dei Livelli integrativi di assistenza

Compiti prioritari dell’Inail sono assicurare una efficace e tempestiva presa in carico del lavoratore infortunato e portatore di malattia di origine professionale (tecnopatico) attraverso l’intervento sanitario e garantire tutte le cure necessarie nel percorso di reinserimento e recupero del lavoratore nel mondo del lavoro. Le modifiche normative apportate dal riordino dell’assicurazione e dal Testo unico sulla sicurezza hanno cambiato compiti e finalità dell’Inail, trasformandolo progressivamente da ente gestore dell’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali a soggetto garante di un più ampio e articolato sistema di tutela privilegiata della persona contro i rischi da lavoro. Nonostante le intese sottoscritte in questi anni, che recepiscono le modalità di erogazione delle prestazioni da parte dell’Inail in favore degli infortunati sul lavoro e tecnopatici, senza oneri aggiuntivi per le finanze regionali, la convenzione tra Regione Piemonte e Inail non è mai diventata applicativa e il Piemonte è tra le poche realtà, se non l’unica, in Italia, a non avere i “Livelli integrativi di assistenza” per gli infortunati sul lavoro.

L’esperienza dei Livelli integrativi di assistenza sanitaria Inail e il reinserimento lavorativo dei disabili da lavoro sono i principali temi al centro del convegno nazionale promosso dal Consiglio di indirizzo e vigilanza (Civ) Inail, in collaborazione con il Coordinamento piemontese dei Comitati consultivi provinciali, che si svolge giovedì 19 ottobre 2017, ore 9.30-13.30, nell’Aula Magna del Campus Luigi Einaudi – Università degli Studi di Torino – in Lungo Dora Siena 100, nel capoluogo regionale.

Partecipano all’evento, tra gli altri, Aniello D’Auria, coordinatore Comitati consultivi provinciali Inail Piemonte, Mario Scotti, componente del Consiglio nazionale di indirizzo e vigilanza Inail, Antonio Saitta, assessore regionale alla Sanità e coordinatore Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, Roberto Leombruni, professore del Dipartimento di Economia, Università degli Studi di Torino, Francesco Lo Grasso in rappresentanza di Cgil Cisl Uil Piemonte e Francesco Rampi, presidente nazionale del Consiglio di indirizzo e vigilanza Inail.

In allegato il programma dell’evento

Tag: , , , ,

Categoria: ,