Firmato in regione l’accordo tra Fimmg e Cgil Cisl Uil Piemonte per l’emersione delle malattie professionali e la prevenzione nei luoghi di lavoro

Attualità
Malattie professionali primo piano Firmato in regione l’accordo tra Fimmg e Cgil Cisl Uil Piemonte per l’emersione delle malattie professionali e la prevenzione nei luoghi di lavoro

Sensibilizzazione sul tema delle malattie professionali e iniziative formative congiunte sono alla base del protocollo d’intesa firmato ieri da Cgil Cisl Uil del Piemonte e la FIMMG, Federazione Italiana dei medici di Medicina Generale regionale. L’intesa punta a realizzare sinergie, a livello territoriale, tra l’associazione e le strutture locali di Cgil Cisl UIL sui temi della sensibilizzazione congiunta di medici di base, operatori sindacali, agenti di patronato e Rls aziendali sull’emersione delle malattie professionali, della loro prevenzione, delle nuove patologie legate all’allungamento dell’attività lavorativa e al capitolo dell’amianto.  Gianni Baratta primo piano

“Per noi è importante approfondire il tema della prevenzione e cura delle malattie professionali, specie a seguito dei provvedimenti legislativi in materia di pensioni e mercato del lavoro che hanno modificato l’organizzazione del lavoro – dichiarano i segretari regionali confederali Elena Ferro, Gianni Baratta, Franco Lo Grasso – per questo uno dei punti qualificanti dell’intesa è la sensibilizzazione dell’Ordine dei medici in merito alla necessità di porre maggiore attenzione alle malattie professionali, anche in sede di approfondimento diagnostico”.

Ad esempio si è concordato di affiggere, presso le sale di attesa degli ambulatori dei medici di famiglia aderenti all’iniziativa, materiale informativo prodotto da Cgil – Cisl – Uil sul tema delle malattie professionali, sull’attività di tutela dei Patronati con relativo elenco e recapiti cui rivolgersi. L’accordo stabilisce inoltre momenti di formazione congiunti, attraverso un piano annuale di iniziative che coinvolgano i medici di medicina generale associati e gli Rls/Rlst, con linee guida regionali e spazi per l’approfondimento e personalizzazione territorio per territorio, con il coinvolgimento delle strutture provinciali di riferimento delle parti. Nel mese di settembre le parti s’incontreranno per preparare un calendario d’incontri territoriali tesi ad illustrare i contenuti dell’intesa.

Redazione sito

Tag: , , , ,

Categoria: