Banche: buon accordo per il ricambio generazionale alla Cassa Risparmio di Asti, Biella e Vercelli

Regionale
Bancari Banche: buon accordo per il ricambio generazionale alla Cassa Risparmio di Asti, Biella e Vercelli

Buone notizie dalle banche del nostro territorio. In questi giorni, presso la sede della Cassa di Risparmio di Asti, è stato firmato l’accordo per l’accesso al Fondo di Solidarietà che permetterà a 45 dipendenti del Gruppo (25 in CRAsti e 20 in Biverbanca-Cassa di Risparmio Biella e Vercelli) di beneficiare del prepensionamento.

A fronte di queste uscite le Federazioni sindacali di categoria sono così riuscite a garantire la stabilità occupazionale, impegnando le banche del Gruppo a prevedere un piano di assunzioni che vada a compensare le uscite previste nel 2017.

La First Cisl CR Asti e Biverbanca, nelle persone dei Segretari Responsabili Pier Paolo Squillia e Roberto Serra, commentano l’accordo sottoscritto il 15 febbraio: “Siamo soddisfatti dell’accordo raggiunto, perché da un lato consente a un buon numero di colleghi vicini alla pensione di poter raggiungere in anticipo un traguardo che negli ultimi anni si sono sempre visti spostare più in là nel tempo, e d’altra parte dà la possibilità e la speranza ai giovani del nostro territorio di trovare una buona occupazione”.

Il termine ‘buona occupazione’ – viene sottolineato – non è usato a caso, visto che all’interno dell’intesa si è provveduto anche a stabilizzare circa 80 colleghi assunti con contratto di apprendistato e ad aprire un tavolo di confronto che permetta di trovare soluzioni che vadano a mitigare le previsioni contenute nella normativa vigente in materia di lavoro. I risultati ottenuti sono frutto del continuo e positivo confronto tra le Organizzazioni Sindacali e l’Azienda e dimostrano che, quando è presente l’unità di intenti, si possono raggiungere obiettivi eccellenti anche in tempi di crisi”.

Tag: , , , , , ,

Categoria: ,