Un presidio dalla prefettura in difesa dei lavoratori della ristorazione e delle pulizie

venerdì 26 giugno 2020 / Attualità
Presidio davanti alla prefettura
Presidio davanti alla prefettura

“Siamo fortemente preoccupati –-per la grave situazione in cui si sono trovati e si trovano questi lavoratori: senza reddito da diversi mesi, ad oggi, con molta incertezza sulla continuità occupazionale e senza la copertura economica degli ammortizzatori sociali ormai esauriti”.

 

E’ la dichiarazione congiunta dei segretari generali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil,   Ivan Infante, Alessandro Lotti e Fabio Bove  nel comunicato unitario che è stato inviato al prefetto all’indomani dell’incontro che si è svolto in prefettura con la vice prefetto, Bambagiotti.

Tema dell’incontro e del presidio dei le lavoratrici e i lavoratori degli appalti pulimento e ristorazione privata e delle mense e pulizie scolastiche.

“Siamo fortemente preoccupati – dichiarano Ivan Infante, Alessandro Lotti e Fabio Bove – per la grave situazione in cui si sono trovati e si trovano questi lavoratori: senza reddito da diversi mesi, ad oggi, con molta incertezza sulla continuità occupazionale e senza la copertura economica degli ammortizzatori sociali ormai esauriti”.

La Vice Prefetto ha accolto la denuncia  dei sindacati e  si è impegnata a trasmettere con celerità tali criticità alla sede centrale del Governo. Filcams, Fisascat e Uiltucs hanno anche formulato precise proposte di intervento immediato.

Le richieste di intervento, riportate nel comunicato, riguardano la proroga di almeno ulteriori 27 settimane degli ammortizzatori con causale Covid-19 per tutti i lavoratori del settore, il mantenimento del servizio delle mense anche come parte integrante e indispensabile dell’offerta formativa, la complessiva riforma degli ammortizzatori sociali per non discriminare i lavoratori in appalto e più in generale misure di sostegno economico straordinario per affrontare l’emergenza.

Filcams, Fisascat, Uiltucs, confermano il loro impegno in continuità con le iniziative già messe in campo.

Categoria: , ,