Un altro lavoratore morto sul lavoro: non ce l’ha fatta l’operaio vittima di un grave incidente alla cartiera di Rocca Grimalda (AL)

martedì 11 luglio 2017 / Attualità
sicurezza lavoro locandina
La locandina della campagna di sensibilizzazione promossa dall'Anmil (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro)

E’ mancato ieri all’Ospedale di Alessandria Carlo Cestelli, 51 anni di Molare (Ovada), operaio presso la cartiera Casalino di Rocca Grimalda (Al). Il lavoratore è stato vittima, lo scorso 30 giugno, di un grave incidente sul lavoro causato, secondo i primi accertamenti, dal braccio meccanico di un macchinario.
Tutta la Cisl di Alessandria-Asti si stringe al dolore della famiglia del lavoratore, come tiene a ricordare Sergio Didier, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti: “Putroppo, a distanza di pochissimo tempo da un tragico incidente avvenuto nell’Astigiano, dobbiamo registrare un’altra vittima di un incidente sul luogo di lavoro sul nostro territorio. Per questo, oltre a confidare come sempre nelle indagini da parte delle autorità competenti, non ci stancheremo mai di ricordare l’importanza di mettere la salute e la sicurezza di lavoratrici e lavoratori davanti a tutto, puntando soprattutto sulla prevenzione”.

I numeri, infatti, parlano chiaro, indicando che gli incidenti e gli infortuni mortali sul lavoro restano ancora una piaga senza fine: nel primo trimestre 2017 sono cresciuti rispettivamente del 5,9% e dell’8,0%, passando dai 176 casi dei primi 3 mesi del 2016 ai 190 dell’analogo periodo 2017, vale a dire 14 vittime del lavoro in più a livello nazionale.
Il nostro auspicio, accompagnato dai nostri sforzi per sensibilizzare aziende e lavoratori su queste problematiche, è quello di vedere al più presto un andamento ben diverso, insieme ad un deciso cambio di rotta.

 

Tag: , ,

Categoria: ,