“Aiuta chi ci aiuta”: anche dal Piemonte Orientale un segno tangibile di solidarietà

martedì 31 marzo 2020 / Emergenza COVID-19
Elena Ugazio segretaria generale
Elena Ugazio segretaria generale

Anche la Cisl del Piemonte Orientale ha dato il proprio contributo alla sottoscrizione lanciata da Cgil, Cisl, Uil “Aiuta chi ci aiuta” in accordo con la Protezione Civile e il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, per il potenziamento dei reparti di terapia intensiva. Un fondo che, come hanno annunciato i segretari generali confederali, nei primi dieci giorni ha visto raggiungere una consistenza di 1 milione di euro.

Ai 1000 euro donati dalla Cisl Piemonte Orientale nei giorni successivi all’istituzione del fondo, si sono aggiunti gli 890 euro raccolti tra gli operatori e dirigenti della Cisl territoriale che hanno deciso di donare in maniera volontaria una o più ore del proprio lavoro. Accanto a queste somme si registrano anche donazioni fatte da alcune Federazioni del Piemonte Orientale, risorse confluite nel fondo nazionale o destinate ad interventi specifici nel territorio.

“È un segno importante di solidarietà concreta del mondo del lavoro e dei pensionati – afferma la segretaria generale Cisl Piemonte Piemonte Orientale, Elena Ugazio – in questa grave situazione di emergenza. il nostro lavoro non si ferma e continueremo a sensibilizzare perché altre risorse vengano raccolte”. L’IBAN al quale possono essere fatte donazioni, indicando come causale “AIUTA CHI CI AIUTA”, è IT 50 I 01030 03201 000006666670 intestato a CGIL CISL UIL Emergenza Coronavirus.

Categoria: ,