L’uomo della frutta

lunedì 4 novembre 2019 /

Io lavoro …    

Marco come ogni giorno arrivava sul mercato per finire il suo servizio, che consisteva nella raccolta differenziata di cartone.

Quel giorno …

Quel giorno aveva lavorato senza affiancamento e si vedeva che era stanco. Io dalla spazzatrice osservavo lui e contemporaneamente osservavo anche un addetto alla raccolta rifiuti che stava raccogliendo della frutta gettata per terra, dietro di lui.

A un certo punto …

Ad un certo punto Marco inserisce la retromarcia per avvicinarsi al mucchio di cartone che avrebbe dovuto raccogliere, ma non si accorge che il lavoratore che raccoglieva la frutta,  all’improvviso, stava uscendo da dietro un banco del mercato.

Purtroppo succede quello che nessuno vorrebbe succedesse. Marco lo investe con il mezzo con il quale stava lavorando. Ricordo ancora l’espressione di Marco quando si rende conto, scendendo dal camion, di quello che era successo.

Un uomo era morto sotto le sue ruote e lui non se ne era neanche accorto. Era bianco, incredulo, seduto sul marciapiede e con le mani sul volto, immobile per molto tempo.

Mi sono sempre chiesto se quel giorno, come da prassi, Marco avesse avuto un collega dietro che lo guidava nelle manovre, sicuramente avrebbe visto l’addetto alla raccolta della frutta e si sarebbe fermato. Ora il mio collega non lavora più con me, dopo un po’ di tempo lo hanno licenziato.

Era diventato un problema, era cambiato, i suoi occhi erano spenti e la mia cooperativa, al posto di sostenerlo, gli ha inferto il colpo finale. Un dipendente che ha provocato un morto non è bello da tenere, questo devono aver pensato quelli della Cooperativa.

Ora quando inserisco la retromarcia il mio primo pensiero va a Marco, è un pensiero automatico. Soprattutto, quando faccio manovra, aspetto che qualcuno si posizioni dietro per farmi le segnalazioni e assicurarmi che sia tutto a posto.

Quando non c’è nessuno con me comincio a suonare affinché qualsiasi uomo della frutta mi senta ad una distanza di sicurezza.

Consigli per un RLS

Controllare gli accordi “quadro” in tema di appalti e la loro applicazione nelle diverse “piazze”

Controllare nei luoghi di lavoro che le “regole” definite negli accordi vengano rispettate

Verificare la presenza della Polizia Municipale, prevista dai regolamenti, che non sempre viene garantita

Lavorare sulla contrattazione in anticipo, per garantire e migliorare le condizioni di sicurezza

Verificare che le aree specifiche dedicate ai mercati siano idonee a livello urbanistico e per gli aspetti riguardanti la sicurezza

 

 

Categoria: