Tav, il sostegno della Cisl nazionale alla manifestazione di domani a Torino

venerdì 5 aprile 2019 / Attualità

“La Cisl condivide e sostiene le ragioni poste a base della  nuova manifestazione di sabato a Torino per la realizzazione della Tav. Una marcia lontana dai partiti e dalle ideologie a favore dello sviluppo, del lavoro  e del bene comune”. Lo ha detto Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl, intervenendo oggi al consiglio generale della Cisl Torino-Canavese che aveva, tra i temi all’ordine del giorno, anche la partecipazione alla manifestazione di domani, sabato 6 aprile, in favore della tav.

“Frenare le infrastrutture – ha aggiunto Sbarra – significa bloccare circa 400 mila nuovi posti di lavoro e negare al Paese una prospettiva di occupazione, di competitività e di crescita. Vuol dire rassegnarsi al galleggiamento perenne, alimentare quel clima di sfiducia che sta già deprimendo investimenti privati, produzione industriale e consumi. La ripartenza si aggancia con gli investimenti: pensare che sia praticabile un’altra via è illudersi di poter costruire sulla sabbia”.

Per i segretari regionale e territoriali Cisl, Alessio Ferraris e Domenico Lo Bianco: “La nostra partecipazione alla manifestazione domani, sabato 6 aprile, è coerente con la posizione assunta da sempre dalla Cisl sulla Tav e le infrastrutture in generale e, quindi, al riparo da ogni possibile strumentalizzazione politica. Noi siamo espressione del mondo del lavoro, e non siamo e non saremo mai il braccio armato o lo sponsor di nessuno schieramento politico. Le nostre battaglie e rivendicazioni sono esclusivamente di carattere sindacale”.

 

 

 

Categoria: