Insieme per progettare il futuro. Un questionario di Cgil Cisl Uil Torino sul lavoro, sulle condizioni sociali e di sviluppo nell’area metropolitana

mercoledì 7 luglio 2021 / Focus

CGIL, CISL, UIL di Torino hanno avviato un’indagine per realizzare una straordinaria campagna di ascolto delle opinioni di lavoratrici e lavoratori, di disoccupate e disoccupati, di pensionate e pensionati, per conoscere meglio le loro esigenze e su questa base formulare proposte per garantire una più efficace tutela dei diritti e delle prospettive del lavoro, oltre che di sviluppo di servizi sociali adeguati alle necessità dei cittadini.

Negli ultimi anni il lavoro ha subito grandi trasformazioni e l’impatto della pandemia, in particolare sull’organizzazione del lavoro, è stato molto forte. Sono cambiate le condizioni nelle fabbriche e negli uffici, spesso l’occupazione è diventata più precaria, i giovani hanno grandi difficoltà a trovare un lavoro che consenta di realizzare i loro progetti di vita. Da tempo parti importanti del tessuto produttivo del nostro territorio sono interessate da un declino che solleva preoccupanti interrogativi sul futuro.

I risultati dell’indagine permetteranno anche a CGIL, CISL, UIL, impegnate dal 2019 nella “Vertenza Torino”, di perfezionare e sostenere con maggior forza la piattaforma proposta per lo sviluppo della società e dell’economia del nostro territorio.

Con la collaborazione dell’Ismel (Istituto per la Memoria e la Cultura del Lavoro di Torino) è stato realizzato un questionario che potrà essere compilato on line all’indirizzo  https://www.aevento.info/_/progefutu/ e che verrà diffuso tra le iscritte e gli iscritti al sindacato, nei servizi sindacali, nei luoghi di lavoro, tra le pensionate ed i pensionati e tra le cittadine ed i cittadini.

“Pensiamo sia molto importante per il sindacato coinvolgere direttamente lavoratori, disoccupati, pensionati, cittadini, mettendoci in ascolto. L’obiettivo è quello di raggiungere una larga platea nella compilazione del questionario, per comprendere le trasformazioni del lavoro nel nostro territorio e per sostenere con più forza le proposte di tutela del lavoro e del rilancio della nostra Città Metropolitana” dichiarano Enrica Valfrè, Domenico Lo Bianco, Gianni Cortese, segretari generali di CGIL, CISL, UIL Torino.

“L’Ismel ha messo a disposizione la propria competenza e la propria struttura organizzativa per realizzare questa importante indagine, che si propone non solo di analizzare la condizione delle persone ma anche di coglierne le prospettive per il futuro proprio e del territorio” dichiara Giovanni Ferrero, Presidente Ismel Torino.

I primi risultati del questionario saranno disponibili alla fine di settembre, per permettere a CGIL, CISL, UIL di utilizzarli nell’elaborazione delle proposte da presentare a chi si candida a governare Torino e la Città Metropolitana.

IN ALLEGATO LA LOCANDINA  CON QR CODE E LINK PER L A COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO

Categoria: