Pinerolese, Fim: “Basta perdere posti di lavoro nell’industria!” Il 7/12 incontro con la Regione sul territorio

venerdì 18 novembre 2016 / territori
cristina maccari primo piano
Cristina Maccari, segretaria Fim Torino

Qualche settimana fa, la FIM CISL di Pinerolo, ha chiesto al sindaco di Pinerolo e alla Regione Piemonte di convocare e coordinare un tavolo istituzionale sulla situazione industriale del Pinerolese. “Ieri, 17 novembre 2016, nel corso di un incontro con alcuni Amministratori dei Comuni del Pinerolese e alcuni politici, propedeutico all’incontro con la Regione del 7 dicembre, abbiamo ribadito – dichiara la segretaria Fim Torino-Canavese, Cristina Maccari –che si deve affrontare concretamente il tema dell’industria sul nostro territorio verificando quali strumenti si possono mettere in campo per dare sostegno alle imprese in crisi, affinchèpossano accedere a misure che permettano loro di fare investimenti in tecnologia, per restare sul mercato ed essere competitive.”

Prosegue Maccari: “In particolare in Tekfor e PMT (ex Beloit), entrambe in Contratto di Solidarietà, devono essere tentate tutte le strade possibili, nel minor tempo possibile, perchèsi individuino le risorse necessarie a dare un nuovo impulso industriale al territorio e mantenere l’occupazione nelle Aziende. Apprezziamo che anche il Sindaco di Pinerolo abbia riconosciuto che il territorio non possa fare a meno dell’industria. L’incontro con la Regione del 7 dicembre a Pinerolo deve servire a far partire tavoli specifici con l’obiettivo di condividere percorsi e progettualità, affinchèil Nostro territorio possa diventare attrattivo per investimenti industriali e creare nuovi posti di lavoro”.

Per la Fim è fondamentale che si mantenga l’occupazione nelle fabbriche della zona, dando una prospettiva alle lavoratrici e ai lavoratori e che, contemporaneamente, si ragioni- concretamente- di come sviluppare e creare nuove opportunità di lavoro.

Categoria: ,