I sindacati scrivono a Calenda sulla vertenza Italiaonline

giovedì 5 aprile 2018 / Territorio
Italiaonline presidio lavoratori torino e lettera a Calenda
Italiaonline presidio lavoratori e lettera a Calenda

Di seguito la missiva delle segreterie nazionali al ministro dello Sviluppo Economico Calenda sulla vertenza Italianoline.

Egregio Signore
Ministro Dott. Carlo CALENDA
Ministero dello Sviluppo Economico
([ mailto:segreteria.ministro@mise.gov.it ]segreteria.ministro@mise.gov.it)

e, p.c. Egregio Signore
Dott. Giampiero CASTANO
Responsabile Unità Gestione Vertenze delle Imprese in crisi – MISE
([ mailto:giampiero.castano@mise.gov.it ]giampiero.castano@mise.gov.it)

 

Egregio Ministro Dott. Calenda,

Nel ringraziarla per l’attenzione dimostrata nei confronti della preoccupante e delicata vertenza ITALIAONLINE che coinvolge 400 dipendenti di cui 248 della sede di Torino e 152 appartenenti alle sede del territorio nazionale, compresi anche n. 241 trasferimenti dalla sede di Torino verso la sede di Assago (MI), con la presente ci preme sottolineare che, con la settimana in corso, ci troviamo allo scadere delle tre settimane “di congelamento” da Lei richieste, in cui sarebbero stati effettuati una prima tornata di incontri con le Istituzioni, l’azienda ed il Ministero da Lei presieduto.

Nel corso di queste tre settimane lo “stato di fermo” dal parte delle Organizzazioni Sindacali è stato rispettato sotto ogni forma, tuttavia non risulta che l’Azienda sia stata immobile; ha cominciato con il dichiarare che nel corso dell’Assemblea degli Azionisti del prossimo 27 aprile delibererà un piano di incentivazione al top management di € 6,7 milioni beffeggiando ancora una volta tutta la forza lavoro che vive con molta preoccupazione il proprio futuro occupazionale; ci risulta che l’azienda stia procedendo con l’esternalizzazione di attività con conseguenti e pesanti rischi occupazionali per la sede di Torino ed il territorio nazionale.

A tal proposito siamo a richiederle, nel rispetto della situazione di grande tensione che stanno vivendo i lavoratori e le lavoratrici di ITALIAONLINE, di poter fissare l’incontro, con carattere d’urgenza, che Lei stesso aveva preannunciato successivamente a questa prima fase.

Certi e sicuri di un suo cortese cenno di riscontro le porgiamo i nostri più cordiali saluti.

Roma, 5 aprile 2018

SEGRETERIE NAZIONALI
SLC CGIL – FISTel CISL – UILCOM UIL

Categoria: , ,