Grave operaio edile di 39 anni caduto da una gru nel polo logistico Lidl di Carmagnola. La denuncia di Feneal Uil, FIlca Cisl, Fillea Cgil territoriali

lunedì 19 aprile 2021 / Focus
presidio edile 20 novembre a torino
presidio edile 20 novembre a torino

Oggi ennesimo grave infortunio sul lavoro a Carmagnola nel polo logistico della LIDL, ancora un lavoratore vittima di soli 39 anni. Le segreterie di Feneal UIL, Filca CislFillea CGIL di Torino denunciano ancora una volta il fatto ed evidenziano l’ormai altissimo numero di infortuni talvolta anche mortali che si susseguono nel settore edile.

Esprimiamo vicinanza alla famiglia e al lavoratore coinvolto nel grave incidente avvenuto oggi. Non è possibile ed è inconcepibile che ancora oggi si possa parlare di infortuni di questa natura. I lavoratori escono da casa il mattino per poter lavorare e dare da mangiare alle proprie famiglie con il rischio sempre in aumento, giorno per giorno di non potervi fare rientro.

Il tema della sicurezza sugli appalti edili si ripropone in tutta la sua gravità. Bisogna riuscire a coniugare innanzitutto la prevenzione con la vigilanza. Non va dimenticata la corresponsabilità del committente che non può certo rimanere indifferente ai rischi generabili dalle terze parti affidatarie. Attendiamo le indagini degli enti preposti per capire come può essere accaduto che un lavoratore cada da una gru nel vuoto per 15 metri, e auspichiamo che vengano prese al più presto tutte le azioni del caso.

Proprio per questo motivo sollecitano la prefettura di Torino ad aprire il tavolo di confronto ormai da tempo richiesto per rivedere il protocollo inerente la sicurezza e regolarità dei cantieri edili della nostra provincia, troppo tempo è passato e gli infortuni e le morti si accumulano. Attendiamo la convocazione della prefettura che speriamo si attivi immediatamente e non resti il silenzio assordante delle vittime di lavoratori lasciati soli.

Le segreterie di Feneal UIL, Filca Cisl, Fillea CGIL di Torino

Categoria: