LUGLIO: LA 14a EROGAZIONE PER I PENSIONATI

giovedì 15 giugno 2017 /
Loghi Cisl e Fnp per intestazione

 

 

LUGLIO: PER LA PRIMA VOLTA E’ IN ARRIVO LA 14a EROGAZIONE PER UN MILIONE IN PIU’ DI PENSIONATI

Con l’accordo siglato il 28 Settembre 2016 tra il Governo e CGIL –CISL – UIL e Categorie dei Pensionati SPI Cgil –FNP Cisl –UILM Uil a partire da luglio 2017 è stata inserita una novità estremamente importante: la 14° erogazione che veniva erogata alle pensioni al di sotto dei 752 € viene estesa anche ai Pensionati con reddito fino a 2 volte il minimo di trattamento Inps (circa 1.000 euro mensili) mentre coloro che già ne avevano diritto riceveranno un aumento  del 30 per cento.

Il Pensionato con più di 64 anni di età, con un reddito tra 9.786,86 euro e 13.049,14 euro da quest’anno si vede estesa la 14° erogazione, mentre chi già la percepiva (con un reddito massimo di 9.786,86 euro) ha un incremento del 30 per cento.

La conquista della 14° erogazione viene dal lontano 2007 con il governo Prodi, il suo valore si differenzia in tre fasce che si distinguono in relazione alla quantità di contributi versati e interessano ex Lavoratori Dipendenti privato o pubblico oppure di ex Lavoratori Autonomi.

E’ opportuno tener presente che per il Lavoratore/ce ex dipendente privato o pubblico le fasce sono le seguenti:

1° fascia fino a 15 anni di contributi la 14a  passa da 336,00 a 437,00 euro

2° fascia da 15 a 25 anni di contributi la 14°passa da 420,00 a 546,00 euro

3° fascia oltre 25 anni di contributi la 14° passa da    504,00 a 655,00 euro

Le Fasce di età per i Lavoratori Autonomi subiranno un aumento di 3 anni per ogni fascia a cui si appartiene.

Gli scaglioni di aumento per le stesse fasce a chi dal 1° luglio percepirà per la prima volta la 14° Erogazione saranno: 336,00 euro – 420,00 euro – 504 euro

L’apertura del Tavolo di confronto tra il Governo e CGIL –CISL-UIL e i Pensionati SPI Cgil – FNP Cisl – UILM Uil ha costruito un risultato per tutti i lavoratori e in particolare per i Pensionati, che giudichiamo positivo, perché dà un sostegno per i titolari di Pensioni di importo contenuto, pur sapendo che la strada è lunga per rispondere a tutte le esigenze dei Pensionati.

Torino, 15 giugno 2017

Categoria: