Accordo tra Camst e Sindacati nella ristorazione scolastica

lunedì 22 gennaio 2018 / Territorio
Accordo tra Camst e Sindacati sulle mense a Torino vista cislpiemonte.it
Accordo tra Camst e Sindacati sulle mense a Torino cislpiemonte.it

Obiettivo accordo tra Camst e Sindacati: tutelare i posti e i redditi di lavoro a fronte di un calo della produzione di 3.700 pasti al giorno

Accordo tra Camst e Sindacati del settore Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil per salvaguardare i posti di lavoro dei lavoratori della ristorazione scolastica di Torino. La rinuncia di una parte delle famiglie al servizio di mensa nelle scuole ha causato infatti un calo della produzione per l’azienda di 3.700 pasti al giorno, determinando problemi economici e disagi organizzativi nella gestione dell’appalto.

L’accordo, raggiunto tra l’Azienda e le Organizzazioni Sindacali, incontra la soddisfazione comune degli attori coinvolti per i quali resta prioritaria la salvaguardia dell’occupazione e della retribuzione dei lavoratori.

In base all’accordo la riduzione delle ore di lavoro dovuta al calo produttivo sarà compensata con il ricorso a ferie e permessi. I lavoratori non subiranno di conseguenza alcuna riduzione del salario e non saranno più coinvolti nella procedura di riduzione del personale, ritirata dall’Azienda.

Le Organizzazioni Sindacali considerano l’accordo un buon punto di mediazione, in quanto evita i licenziamenti e garantisce nel contempo le retribuzioni dei lavoratori. Inoltre, è previsto il coinvolgimento delle Rappresentanze sindacali aziendali nella gestione dell’accordo. Le Organizzazioni Sindacali auspicano, altresì, un maggior impegno della parte politico-amministrativa torinese, finalizzato a garantire condizioni di miglioramento ed estensione del servizio di refezione scolastica, tutelandone ed esaltandone il valore pubblico ed educativo. La Fisascat Cisl Torino-Canavese si dice soddisfatta dell’intesa raggiunta e che si è fatto il massimo per tutelare i lavoratori dell’azienda.

CAMST scarl, da parte sua, esprime grande soddisfazione per l’accordo stipulato, grazie al lavoro svolto da tutti i soggetti che hanno contribuito a raggiungerlo e con i quali ha condiviso il comune interesse alla tutela dei posti di lavoro e delle retribuzioni dei lavoratori, senza perdere di vista la sostenibilità economica dell’appalto, nonostante le complessità sopraggiunte nella sua gestione.

 

Categoria: ,