Addio a Vincenzo Costa, giovane e amato delegato della Filca Cisl Piemonte Orientale

domenica 14 giugno 2020 / Focus
Vincenzo Costa
Vincenzo Costa

Dolore e commozione per la morte prematura di Vincenzo Costa, storico delegato della Filca Cisl del Piemonte Orientale alla Sasil spa, mancato per una malattia improvvisa a soli 48 anni. Le esequie si sono svolte sabato 14 giugno a Masserano, in provincia di Biella. Il ricordo di Giovanni Turro, responsabile della zona di Biella della Filca PO

Vincenzo non c’è più. Dopo una breve e spietata malattia è mancato il nostro storico delegato e Rsu della Filca Cisl alla SASIL. Lascia due amate sorelle: Jacqueline e Gelsomina e la nipote Vanessa, con le rispettive famiglie. Vincenzo era nato nel Congo Belga da papà Italiano, originario di Masserano. Dopo gli studi aveva fatto il militare nei paracadutisti e poi assunto alla SASIL dove venne subito eletto dai compagni di lavoro nel Consiglio di Fabbrica. Da 20 anni era nel direttivo della Filca Cisl del Piemonte Orientale e Regionale.

Vincenzo era un sindacalista militante: onesto e pragmatico. Il suo ruolo di operaio specializzato gli era valsa la conduzione, in piena autonomia, di un complesso impianto di frantumazione. Stimato e benvoluto da amici e colleghi, era riconosciuto nel suo ruolo negoziale di Rsu anche dalla stessa Direzione aziendale che lo ascoltava attentamente.

Da pochi mesi Vincenzo aveva scoperto la sua brutta e implacabile malattia, ma non aveva mai interrotto i contatti con gli amici del suo sindacato: Piero Tarizzo, Carlo Rivellino, Michele De Bonis e tutta la Filca Cisl Piemonte Orientale. Io lo sentivo spesso e nelle lunghe conversazioni manifestava sempre l’auspicio di poter riprendere quanto prima la sua attività, le molteplici passioni e il suo impegno anche alla Sasil, nella Croce Rossa e nella Protezione Civile presso la AIB di Masserano. Era stato anche a L’Aquila e in Umbria per aiutare dopo il terremoto.

Vincenzo era sempre attento, educato e rispettoso. La nostra amicizia si è consolidata in tante riunioni alla SASIL e nei tanti viaggi a Torino, a Novara e nelle trattative ed assemblee sindacali dove lui partecipava e interveniva in modo pacato per dare il suo contributo su tutti gli argomenti contrattuali e organizzativi. Non si faceva mai trovare impreparato.

Ciao Vincenzo non ti dimenticheremo.
Ti ricorderemo tra i tuoi compagni e colleghi di lavoro della SASIL e nel nostro direttivo, tra i delegati Rsu che ti hanno conosciuto e che sono sgomenti per la prematura scomparsa a soli 48 anni.
Pensiamo a una iniziativa di solidarietà per ricordarti.
Sarai sempre nel nostro cuore.

Giovanni Turro  – Responsabile zona di Biella della Filca Cisl Piemonte Orientale

 

 

 

 

 

Categoria: