Riorganizzazione, giovani e welfare di comunità: da qui riparte la FNP

venerdì 7 aprile 2017 / Attualità
Il tavolo della Presidenza con il Segretario generale nazionale Gigi Bonfanti
Il tavolo della Presidenza con il Segretario generale nazionale Gigi Bonfanti

Molto densa anche la seconda giornata del 10° Congresso FNP Piemonte a Belgirate, sul Lago Maggiore. I lavori si sono riaperti con la presentazione delle liste elettorali, poi gli ultimi interventi del dibattito, che in totale sono stati 34: al centro sempre il tema della riorganizzazione e dell’importanza del decentramento delle risorse sul territorio per una maggiore aderenza al progetto di rinnovamento del sindacato, nel quale la Fnp e tutta la Confederazione si sono impegnate negli ultimi anni.

A metà mattinata è stato presentato in anteprima il libro su Carla Passalacqua:  “Le vite di Carla P. La scuola, il sindacato, le donne” realizzato da FNP Piemonte e CISL Scuola Piemonte, con il sostegno di FNP nazionale e la collaborazione della Fondazione Vera Nocentini. Alla tavola rotonda hanno partecipato le autrici del libro Marcella Filippa, Direttrice della Fondazione stessa, e Silvia Inaudi, storica e ricercatrice universitaria, insieme a Rosina Partelli e Gigi Bonfanti, cercando di ricostruire la figura di Passalacqua e il suo impegno per le pari opportunità delle donne.

Prima della lettura della mozione finale, da parte del Presidente della Commissione Gianni Vizio, è stata la volta del contributo del segretario generale FNP nazionale Gigi Bonfanti per le conclusioni del Congresso. Nel suo intervento ha sottolineato la difficoltà del sindacato nella società di oggi a svolgere il proprio ruolo di mediazione a causa di una realtà e di una politica troppo frammentata, in cui è difficile individuare gli interlocutori. A proposito della riorganizzazione interna, ha ribadito la necessità di portarla a termine nel nome di una maggiore confederalità, sollecitando una presenza più consistente delle altre categorie nelle zone. “Sui servizi dobbiamo cambiare verso, la gestione del coordinamento deve essere affidata al livello territoriale e bisogna cominciare a discutere seriamente di tessera unica. Per quanto riguarda la FNP dobbiamo favorire anche l’introduzione dei giovani a supporto dell’attività sindacale, grande risorsa nel segno del rinnovamento” ha aggiunto. Facendo riferimento all’accordo dello scorso settembre, Bonfanti ha evidenziato il ruolo determinante dei pensionati, con il lavoro nei territori e la grande manifestazione del 19 maggio a Roma, e la necessità di incalzare il Governo per la fase 2, che prevede la separazione tra assistenza e previdenza e la costruzione del montante virtuale per quanto riguarda la rivalutazione delle pensioni. Altro importante passaggio quello sulla riforma del fisco: “Tra i provvedimenti da adottare il più urgente è la lotta all’evasione fiscale tramite il contrasto d’interesse.” Nel pomeriggio si sono svolte le operazioni di voto per il Consiglio Generale che mercoledì 12 aprile si riunirà per eleggere la nuova Segreteria regionale.

Stefania Uberti

Categoria: