Per la Festa della Repubblica i pensionati celebrano i 70 anni della Costituzione

venerdì 1 giugno 2018 / Attualità
70 anni di sana e robusta Costituzione
70 anni di sana e robusta Costituzione

Teatro comunale di Villanova d’Asti gremito di pensionati, alunni e genitori giovedì 31 maggio per lo spettacolo “70 anni di sana e robusta Costituzione” organizzato dalla Fnp Cisl Piemonte per celebrare il 70° della Costituzione Italiana in occasione della Festa della Repubblica. A mettere in scena la rappresentazione sono stati i ragazzi delle classi 5A e 5B della Scuola Elementare di Villanova d’Asti, guidati ed accompagnati dalle loro maestre Arcangela, Maria, Loredana, Silvia e Carola. Lo spettacolo è stato arricchito da intermezzi musicali realizzati dalla corale Anteas Asti, animata da Tony Mazza e Paolo Sobrino. Nell’introduzione il Segretario Organizzativo Fnp Piemonte Gianni Vizio ha sottolineato il senso dell’iniziativa nel suo doppio significato: da una parte la funzione di alimentare memoria sull’onda dell’impegno intergenerazionale della categoria dei pensionati Cisl, dall’altra l’importanza di riflettere sui valori racchiusi nei principi fondamentali della nostra Costituzione in un momento in cui si sente la necessità di riaffermarli nell’azione politica e sociale. Hanno portato il loro saluto il Sindaco di Villanova Christian Giordano, il Dirigente Scolastico Franco Calcagno e il Segretario Generale Cisl Alessandria-Asti Marco Ciani, rimarcando l’importanza di tutelare sempre la nostra Carta costituzionale, che è patrimonio di tutti.

Il momento più emozionante dello spettacolo, durante il quale c’è stato spazio anche per la lettura di alcuni brani tratti dalle “Lettere dei condannati a morte della Resistenza” e dal discorso di Pietro Calamandrei agli studenti milanesi nel 1955, è stato sicuramente l’intervento di Lucio Tomalino, 92 anni, il partigiano Vetta. La sua testimonianza ha commosso gran parte del pubblico in platea che, alzandosi in piedi, con un fragoroso applauso ha tributato un doveroso omaggio a quello che Tomalino rappresenta, una generazione di giovani uomini e donne coraggiosi che hanno lottato per la libertà, rischiando e sacrificando la loro vita per donarci un Paese democratico. Queste le sue parole più toccanti: “Siamo rimasti in pochi, siamo anziani, ma resisteremo con tutte le nostre forze residue, perchè la Costituzione non può essere stravolta. Dobbiamo amarla, rispettarla e difenderla, lo dobbiamo a chi è caduto per la nostra libertà.”

Alla fine dello spettacolo, che si è concluso con l’Inno di Mameli, la Segretaria Generale Fnp Cisl Piemonte Rosina Partelli ha ringraziato maestre e alunni per l’impegno profuso. Alle classi è stato consegnato un buono per l’acquisto di materiale scolastico e ogni ragazzo ha ricevuto un cappellino della Fnp e la locandina dell’iniziativa in ricordo della giornata, mentre ai pensionati sono state distribuite copie della Costituzione.

Guarda il video

Guarda la Fotogallery

Leggi la Rassegna Stampa

 

 

Categoria: