Industria 4.0 e lavoro: il convegno della Cisl Cuneo sulle nuove sfide per il sindacato

mercoledì 10 ottobre 2018 / Attualità
INDUSTRIA 4.0

Industria 4.0. Qual è l’atteggiamento del sindacato nei confronti di un sistema che sta rivoluzionando la produzione in tutto il mondo del lavoro? Una questione attualissima che la Cisl cuneese affronterà nel convegno di venerdì 12 ottobre presso la “Sala Falco” del Centro Incontri della provincia di Cuneo, con inizio alle ore 9,00.

“L’iniziativa è stata fortemente voluta da tutte le federazioni – afferma  la segretaria della Cisl Cuneo, Tiziana Mascarello – nasce da un’esigenza di comprensione dell’impatto che l’avvento delle nuove tecnologie avrà sul lavoro, dalla sua organizzazione alla crescita o decrescita del medesimo”. La forte digitalizzazione ed automazione, caratteristiche prioritarie dell’Industria 4.0,  sta portando e porterà alla creazione di nuove figure e mansioni in tutti i settori, dall’industria al terziario, al pubblico impiego.

“L’innovazione tecnologica porrà sfide importantissime per la tutela e l’organizzazione del lavoro afferma il segretario generale della Cisl Cuneo, Massimiliano Campana – La strada principale  da percorrere sarà quella della contrattazione, dal livello territoriale a quello nazionale.  Una contrattazione che dovrà essere unita ad una formazione continua”.

Al convegno sull’industria 4.0 parteciperà Luciano Pero, docente di organizzazione del lavoro al Mip del Politecnico di Milano ed il segretario della Cisl Piemonte, Alessio Ferraris.

I lavori saranno introdotti dal segretario generale della Cisl Cuneo, Massimiliano Campana e termineranno con la relazione conclusiva del segretario confederale  nazionale Cisl, Angelo Colombini.

Coordinerà gli interventi Tiziana Mascarello segretaria della Cisl Cuneo.

Tag: ,

Categoria: , , ,