Edilizia e politica: parla il segretario generale Filca Cisl, Vincenzo Battaglia, alla vigilia delle elezioni

venerdì 2 marzo 2018 / Attualità
Vincenzo Battaglia - segretario generale Filca Cisl Cuneo
Vincenzo Battaglia - segretario generale Filca Cisl Cuneo

Edilizia e politica, un connubio importante bloccato da una sistema politico non all’altezza dei compiti che dovrebbe affrontare” è la sintesi della dura dichiarazione del segretario generale della Filca Cisl Cuneo, Vincenzo Battaglia. “Mancano solamente 2 giorni alle elezioni politiche; dopo la peggiore campagna elettorale della storia rischiamo di avere l’ennesimo governo illegittimo”

Uno sfogo diretto che nasconde comunque la speranza che si apra un nuovo capitolo nel mondo del lavoro . Una speranza nata dal confronto avuto dai dirigenti Cisl con i candidati delle diverse forze politiche del territorio cuneese (esclusi quelli della Lega e del Movimento 5Stelle che hanno disertato il dibattito).

Sono trascorsi ormai diversi giorni da quel confronto; proprio per questo Battaglia vuole ricordare loro le necessità dei lavoratori ed in particolare di quelli dell’ edilizia che lui rappresenta.

“Si deve partire dal presupposto che le persone che si occupano di lavoro devono essere competenti – prosegue il segretario generale della Filca – purtroppo è successo che molte volte queste persone hanno dimostrato di non avere esperienza concreta della materia che trattano”

Le proposte del segretario generale Filca Cisl Cuneo

Battaglia non si limita alla semplice critica ma sottolinea alcuni aspetti importanti per far ripartire in modo adeguato lo sviluppo nel settore dell’edilizia.

“E’ fondamentale dare concretezza alle infrastrutture – prosegue il leader Filca – in questo contesto bisogna inserire al primo piano la messa in sicurezza del territorio e lo sblocco di alcune opere pubbliche da troppo tempo rimaste ferme. Ritengo quindi necessario ridurre il Patto di Stabilità per questo importante settore così com’è stato fatto per la stabilità degli edifici scolastici”

Per quanto riguarda le infrastrutture, Battaglia fa riferimento all’autostrada Asti/Cuneo ed alla variante di Demonte oltre al tunnel del Colle di Tenda Bis il cui cantiere deve ripartire.

In merito alle opere pubbliche c’è comunque da evidenziare che la Regione Piemonte, attraverso il Fondo di Sviluppo e Coesione, ha messo a disposizione 47 milioni di euro di cui 9 per la messa in sicurezza idrogeologica del territorio.

Formazione e lavoro

Altro aspetto che Battaglia ritiene importante per lo sviluppo è l’istruzione professionale dei giovani per la quale è fondamentale  la formazione scuola/lavoro che è necessario implementare ulteriormente.

“In definitiva  – conclude il segretario generale Filca – dobbiamo mettere al centro la persona. Uno slogan che è stato il tema centrale del nostro ultimo congresso e che da anni rappresenta lo spirito con cui portiamo avanti la nostra attività sindacale”

Alfonso Territo

Categoria: , ,