Alstom Ferroviaria di Savigliano: buon risultato dei delegati Fim nelle elezioni delle rsu

venerdì 28 giugno 2019 / Attualità
un modello prodotto presso lo stabilimento Alstom di Savigliano
un modello prodotto presso lo stabilimento Alstom di Savigliano

Nonostante la numerosa presenza di candidati suddivisi in cinque liste (Fim, Fiom, Uilm oltre a Fismic ed Anqui) i delegati della Fim Cisl riscuotono una buona affermazione con due rsu sul totale di nove delegati che compone la rappresentanza sindacale all’interno dell’Alstom Ferroviaria di Savigliano.

Le Fim Cisl vede  riconfermati Stefano Cassine (collegio impiegati) e Renato Perri (operai) che hanno visto giustamente premiato il loro impegno di questi anni.

“Siamo molto soddisfatti perché siamo riusciti a confermare la presenza della Fim all’interno delle rsu Alstom aumentando i voti in percentuale vista la diminuzione dei votanti dovuta anche al periodo estivo che non ha certo facilitato l’affluenza al voto – affermano Cassine e Perri – già da domani ripartirà il nostro impegno che in realtà non si è mai fermato. Ringraziamo tutti i lavoratori per la fiducia che ci hanno concesso”.

Alla votazione hanno partecipato 640  sugli 861 dipendenti Alstom aventi diritto, pari al 74%. Per la precisione hanno votato 275 operai (su 311 aventi diritto) e 365 impiegati (su 550 aventi diritto). Le schede nulle sono state complessivamente 18.

Le rsu Alstom saranno costituite da due rsu Uilm (un operaio e un impiegato), due Fim (un operaio e un impiegato) e uno Fiom (un operaio) oltre a due Anqui (entrambi impiegati), due Fismic (un operaio e un impiegato). Da registrar che la Uilm ha perso un rappresentate nel collegio degli impiegati che è andato a favore dell’Anqui.

Alfonso Territo

Categoria: , ,