Museo del cappello Borsalino – Alessandria

giovedì 4 maggio 2017

Il Museo del Cappello è un museo storico-contemporaneo dedicato alla produzione dell’azienda Borsalino e alla sua storia di oltre 150 anni, a cui si deve l’invenzione di un tipo di copricapo in feltro che prese il nome omonimo.

Il Museo ospita circa 2.000 cappelli, scelti fra gli oltre 4.000 della collezione, esposti negli storici armadi in stile Chippendale, realizzati negli anni Venti da Arnaldo Gardella per la Sala Campioni. L’allestimento propone un percorso circolare e tematico, composto da pannelli illustrativi e da video che raccontano la storia della lavorazione del cappello, la diffusione dei cappellai, l’evoluzione dell’industria del cappello dall’800 ai giorni nostri, lo sviluppo della fabbrica, il mecenatismo, le opere benefiche della famiglia Borsalino e il suo rapporto con la città, nonché con le storiche donne lavoratrici, le borsaline.

L’ultima sezione del percorso presenta la produzione dell’attuale fabbrica Borsalino, tra tradizione e innovazione. Tre postazioni multimediali ospitano informazioni di tipo storico e culturale: dalle fotografie di moda provenienti dalla Fototeca civica alessandrina, ai video del museo sino alle testimonianze dei protagonisti della Borsalino. È prevista anche una zona per le esposizioni temporanee dedicate all’arte contemporanea, al costume, alla moda, e naturalmente alla storia della Borsalino.

Il Museo del Cappello organizza mostre temporanee, eventi e pubblicazioni dedicati alla valorizzazione della storia Borsalino, alla promozione della cultura d’impresa e dei fenomeni artistici, di costume e di moda della cultura contemporanea. Svolge attività di didattica e di ricerca, visite guidate per scolaresche, per privati ed esperti del settore. Offre inoltre servizi di prestito ai musei e alle istituzioni culturali con cui avvia rapporti di scambio e collaborazione.