Alba sotterranea – Il passato è sotto ai tuoi piedi – fino al 1 maggio

lunedì 27 marzo 2017
Dai tempi di Alba Pompeia (così si chiamò la città nei secoli dell’epoca romana), quello che oggi è il centro storico ha visto succedersi le generazioni di città una dopo l’altra, nel medesimo luogo. La città medievale crebbe sui resti di quella romana, quella moderna ne prese il posto senza cancellarla del tutto, e così via, fino alla città attuale, che senza saperlo è plasmata nella sua forma dai lineamenti urbani di Alba Pompeia

Alba sotterranea – Il passato è sotto ai tuoi piedi!

 

Dai tempi di Alba Pompeia (così si chiamò la città nei secoli dell’epoca romana), quello che oggi è il centro storico ha visto succedersi le generazioni di città una dopo l’altra, nel medesimo luogo. La città medievale crebbe sui resti di quella romana, quella moderna ne prese il posto senza cancellarla del tutto, e così via, fino alla città attuale, che senza saperlo è plasmata nella sua forma dai lineamenti urbani di Alba Pompeia. Degli ultimi duemila anni di storia  molto è rimasto nel ventre del sottosuolo cittadino, pochissimi metri al di sotto delle vie e dei marciapiedi, frammenti di città scomparse e antenate dell’Alba di oggi che vanno a comporre il ricco patrimonio del Museo F. Eusebio, del Percorso Archeologico Monumentale cittadino e dei numerosi percorsi sotterranei.

L’antico tempio, il teatro e il foro di epoca romana, il primo fonte battesimale e le torri medievali scomparse…vieni a scoprire la radici sotterranee della città in compagnia di un archeologo professionista!

Con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Soprintendenza per i Beni archeologici del Piemonte e Museo Antichità Egizie

IL PERCORSO DI VISITA

Il percorso Alba sotterranea è un tour guidato da un archeologo professionista accreditato per una selezione  di tre tappe tra le 32 del percorso archeologico cittadino, gli itinerari sono diversi di data in data; si concludono presso il museo archeologico e di scienze naturali Federico Eusebio, che ospita i  Tesori del Tanaro, ossia i fossili del Mastodonte di Verduno (5,5 milioni di anni) e della Balenottera di Alba (8 milioni di anni) rivenuti lungo le sponde del fiume Tanaro, nonché tre ricche sezioni permanenti di archeologia preistorica, romana e scienze naturali, per un totale di 21 sale espositive.

Al termine del tour guidato il visitatore ha libero accesso alle altre 20 sale del museo civico, fino a orario di chiusura.

EVENTI & OMAGGI CORRELATI:

i partecipanti ai tour in possesso di biglietto potranno godere dello sconto per la salita sul campanile della chiesa di San Giuseppe, punto panoramico della città (individuale, non accompagnata e all’interno degli orari di apertura della chiesa): con soli 50 centesimi oltre a salire sul punto panoramico si potrà godere dei tesori artistici di questo gioiello seicentesco che è la chiesa.