Cissaca, no al taglio di 150mila euro sui servizi sociali nell’alessandrino. E’ emergenza per minori e anziani

venerdì 26 luglio 2019 / Attualità
emergenza servizi sociali

La Cisl, con Cgil e Uil di Alessandria, esprime forti preoccupazioni sulla pesante sforbiciata prevista dall’amministrazione comunale sui fondi del  C.I.S.S.A.C.A., il consorzio dei servizi sociali dell’alessandrino, che consiste in un taglio di 150.000 euro a valere sul 2019.

“Il tutto mentre cresce l’emergenza di bisogni assistenziali, dai minori agli anziani” hanno sottolineato le organizzazioni sindacali. “Ciò è ancor più grave se si considera che incide sui progetti in corso, il che significa tagliare le attività già programmate. Il C.I.S.S.A.C.A. era già in affanno per rispondere ai bisogni strutturali dovuti principalmente a una popolazione sempre più anziana, come tutti i dati statistici dimostrano. Con questi tagli non si riuscirà più a rispondere nemmeno all’emergenza, vale a dire a quelle situazioni drammatiche che senza il sostegno mandano persone e famiglie sul lastrico”.

Il 24 luglio si è tenuto l’incontro con il C.I.S.S.A.C.A. chiesto dai Sindacati per fare il punto su bisogni, risorse e servizi: Cgil Cisl e Uil hanno chiesto all’amministrazione comunale di tornare sui suoi passi, oltre che una forte presa di posizione del Consiglio Comunale.

Categoria: , ,