I lavoratori dell’Outlet festeggeranno la Pasqua a casa: altra tappa importante dopo la battaglia del 2017

giovedì 18 aprile 2019 / Attualità
striscione corteo outlet
Era il 15 aprile 2017. Ad un anno dalla nostra mobilitazione di protesta la prima svolta significativa per migliorare le condizioni di migliaia di lavoratrici e lavoratori grazie all'intesa firmata a fine 2017

#Passodopopasso il primo traguardo importante per “QUELLI CHE NON SI ARRENDONO”…

Chi era con noi in strada se lo ricorderà: i parcheggi vuoti, gli striscioni “Lo gridiamo in coro, dignità per il lavoro”, “Pasqua con chi vuoi ma non Mc Arthur Glen!“, la nostra invasione colorata della strada provinciale 35 bis dei Giovi a Serravalle Scrivia (AL).
Era il 15 aprile 2017. Noi ce lo ricordiamo molto bene, sembra ieri ma sono già passati due anni dalla nostra grande mobilitazione di Pasqua 2017, organizzata per puntare i riflettori sulle condizioni lavorative di oltre 2mila dipendenti di uno dei più grandi Outlet d’Europa e sulla regolamentazione del lavoro festivo.

-> Pasqua 2018 iniziamo a raccogliere un primo frutto importante…. l’Outlet apre con orario ridotto
-> Domenica 21 aprile 2019 l’Outlet resterà chiuso per tutta la giornata di Pasqua 

“Oggi come ieri il nostro obiettivo è portare alla luce la condizione di migliaia di lavoratrici e lavoratori spesso “#invisibili“, tra cui molti precari, far sentire la voce di chi ha sempre avuto grandi difficoltà a farsi ascoltare. Una parte importante di cammino è stato fatto, molto ne resta da fare ma possiamo dire che quella battaglia OGGI ha permesso a migliaia di Persone di poter trascorrere la giornata di festa con le proprie famiglie, senza per questo arrecare disagi e danni ai clienti”, ricorda Cristina VIGNOLO, Segretaria generale Fisascat Cisl Alessandria-Asti, intervistata dal quotisiano Avvenire del 18 aprile ’19.

-> PER LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA QUI

La nostra mobilitazione per i lavoratori dell’Outlet di Serravalle è stata una battaglia apripista per molte altre realtà commerciali in tutta Italia, è un cammino che va proseguito con impegno e determinazione.
Lo ha ricordato proprio la Fisascat Cisl alla vigilia delle festività pasquali, lanciando la campagna #lafestanonsivende. “E’ ampiamente dimostrato – sottolinea Davide GUARINI, Segretario generale Fisascat Cisl – che le misure varate dai Governi che negli anni si sono succeduti non solo non hanno determinato un aumento dei consumi ma hanno invece contribuito ad una maggiore precarizzazione dei rapporti di lavoro, peggiorando le condizioni di lavoro e minando il faticoso equilibrio nella vita privata delle lavoratrici e dei lavoratori in un comparto ad occupazione prevalentemente femminile” -> leggi tutto 

IL LAVORO NON E’ UNA MERCE!
-> Le tappe della nostra mobilitazione: focus

I nostri ricordi…flash della manifestazione del 2017 dalla nostra Pagina Facebook: galleria foto 

-> VIDEO

 

Categoria: , ,