Alessandria, al via il Progetto Giovani con l’alternanza scuola-lavoro, nuovo progetto ad Ovada e lancio Sportello a supporto di chi cerca lavoro

venerdì 13 gennaio 2017 / Mercato del Lavoro

“Il nostro progetto si snoda attraverso tre iniziative principali, due già avviate, la terza in partenza, tutte accomunate da due obiettivi: il primo dare un servizio pratico al fine di fornire informazioni utili per la ricerca di lavoro, il secondo avvicinare i più giovani al mondo del Sindacato, favorendo la socializzazione TRA i giovani, e tra questi ultimi ed altre fasce di età”.

E’ questo il senso del nuovo “Progetto Giovani” promosso dalla Cisl di Alessandria-Asti, illustrato ieri in conferenza stampa da Sergio Didier, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti.
“Come Cisl – sottolinea – crediamo profondamente che il Sindacato può e deve provare a mettere in campo idee ed iniziative per dare risposte alle problematiche espresse dalla comunità, specie quelle che interessano i giovani che rappresentano il nostro futuro”.

Il progetto ruota intorno a queste tre iniziative:

  • l’Alternanza Scuola-Lavoro, strumento da valorizzare e che offre lopportunità di costruire un ponte tra la Scuola ed il mondo del lavoro, un’attività prevista dalla Legge 107 per tutti gli allievi del triennio degli Istituti Superiori. A livello regionale sono circa 80 mila gli allievi interessati e più di 500 mila a livello nazionale.
    “E’ uno dei pochi punti positivi della legge 107, che rende sistematica e obbligatoria un’ attività che finora era affidata alla buona volontà e all’iniziativa delle singole scuole – precisa Carlo Cervi, Segretario generale Cisl Scuola Alessandria-Asti. “”Si tratta di una grande opportunità per gli allievi delle scuole superiori, che grazie alla collaborazione che si sta attuando tra MIUR, Aziende, Enti Locali, Sindacati e Territorio, possono affacciarsi al mondo del lavoro e iniziare a conoscerlo in modo guidato e correttamente tutelato””.
    La Cisl e la Cisl Scuola territoriale collaborano da tempo ospitando periodicamente, nelle loro sedi di Alessandria e Asti, numerosi studenti provenienti da diversi Istituti secondari superiori, inserendoli nelle proprie attività quotidiane e facendo loro conoscere la realtà del lavoro sindacale, a diretto contatto col pubblico ed a fianco di sindacalisti ed operatori.
  • il progetto sperimentale promosso da Cisl e Federazione Pensionati (FNP) incentrato sull’inserimento di Valentina Richieri, giovane laureata in Giurisprudenza, a supporto delle attività sindacali, Servizi ed iniziative svolte nellambito della Zona Sindacale Cisl di Ovada (AL). Lo illustra Rosina Partelli, Segretario generale Fnp Cisl Piemonte: “La Fnp, la più grande Federazione della Cisl in quanto composta da pensionati provenienti da tutti i settori, si caratterizza per un forte spirito confederale e quindi per una visione complessiva dei bisogni di tutti lavoratori e cittadini. I nostri progetti, che stiamo sviluppando su tutto il Piemonte, mirano a far crescere nuovi sindacalisti non solo a sostegno delle nostre attività e dei Servizi, ma anche a soprattutto a supporto della contrattazione sociale sul territorio. E importante, per un Sindacato che vuole stare al passo coi tempi guardando al futuro, favorire l’inserimento di nuove competenze, idee e creatività”.
  • il nuovo “Sportello Giovani” promosso da Cisl e Felsa Piemonte, federazione di categoria che rappresenta e tutela i lavoratori in somministrazione, atipici ed autonomi. Lo Sportello nasce per fornire un servizio informativo, di SERVIZIO ORIENTAMENTO AL LAVORO DELLA CISL ALESSANDRIA-ASTIascolto e assistenza pratica per tutti coloro che si trovano alle prese con la ricerca di lavoro e opportunità di formazione, attraverso consigli pratici su come utilizzare al meglio anche le grandi potenzialità degli strumenti di ricerca di ultima generazione (piattaforme on line, app, social network, Linkedin…). Il servizio è rivolto a inoccupati, disoccupati e a lavoratori precari.
    “Parliamo di quei lavoratori con contratti discontinui/atipici, giovani e non, che oggi si trovano ad affrontare percorsi in salita e molto frammentati, come ad esempio i lavoratori in somministrazione. Per la nostra base associativa- spiega Paola Toriggia, componente della Segreteria Felsa Cisl Piemonte e referente per il territorio di Alessandria-Asti – l’esperienza della mancanza di lavoro non è quindi un aspetto accidentale, ma intrinseco alla natura dei contratto. Proprio per queste ragioni, come Felsa, stiamo investendo energie per attivare sul territorio nazionale sportelli di accompagnamento al lavoro ad hoc, ad integrazione dei nostri molteplici servizi di assistenza e tutela per i lavoratori non standard”.
    E possibile rivolgersi allo Sportello, aperto presso la sede Cisl alessandrina in Via Tripoli 14 (primo piano), tutti i mercoledì dalle ore 9 alle 12,30 (per info tel. 0131 204762).

    -> L’intervista: Sergio Didier ai microfoni di Radiogold TV presenta il nuovo progetto dell’Ust  

    Focus
    Ricerca lavoro, selezione del personale e “reputazione digitale”: la rivoluzione passa dal web

La rapida diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione ha prodotto un profondo cambiamento non solo nella nostra vita quotidiana, ma anche nel mondo del lavoro, ed in particolare nei canali di reclutamento e selezione del personale, che oggi non passa più solo attraverso la lettura dei curricula, i test e i colloqui, ma anche e attraverso numerose piattaforme digitali, compresi i social network, da Facebook, a Twitter , a Linkedin
Qui sotto una fotografia di quello che abbiamo di fronte oggi e che avremo anche “”domani””, insieme ad alcuni dati sull’occupazione/disoccupazione giovanile in Provincia di Alessandria:

 

Categoria: , ,